Comunicati Stampa, Notizie

Prosegue la strategia di sviluppo nel Cognitive Computing con il lancio di un nuovo software per supportare l’analisi dei profili di rischio di fornitori e terze parti

Modena, 18 novembre 2015

– Nasce Cogito Risk Watcher, il software basato sull’intelligenza semantica di Cogito che aiuta le aziende a identificare informazioni utili alla gestione dei profili di rischio di fornitori e terze parti in modo più semplice, rapido e accurato

Expert System, società leader nello sviluppo di software semantici per la gestione strategica delle informazioni e dei big data, quotata sul mercato AIM di Borsa Italiana, prosegue il processo di crescita e ampliamento del business attraverso un’innovazione continua di prodotto. Con il lancio di Cogito Risk Watcher, un software rivoluzionario per la qualificazione di profili di rischio di fornitori e terze parti, le aziende potranno sfruttare le potenzialità uniche dell’intelligenza semantica di Cogito per ricavare in modo semplice, veloce e accurato tutte le informazioni necessarie per arricchire il patrimonio informativo utile alla valutazione dei rischio (rischio finanziario, di credito, di compliance e di reputazione).

La necessità di disporre di profili di rischio esaustivi e aggiornati è aumentata parallelamente a un mercato che, inteso globalmente come “Governance, Risk e Compliance in ambito aziendale”, secondo le previsioni di MarketsandMarkets, il mercato globale legato a governance, rischio e compliance aziendale passerà da $15.98 miliardi a $31.77 miliardi a partire dal 2015 ed entro il 2020, con un tasso di crescita annuo del 14,7%. Fornitori e terze parti, infatti, possono esporre le organizzazioni a una serie di rischi molto seri, soprattutto nell’odierna situazione economica globale, spesso caratterizzata da forte turbolenza e volatilità. Tali rischi, che ad esempio si insidiano nella catena di approvvigionamento, possono procurare responsabilità legali o finanziarie, rappresentare una minaccia operativa o causare danni di immagine.

Con Cogito Risk Watcher, Expert System offre alle aziende la possibilità di sviluppare un’efficace visibilità su problemi legati a fornitori e terze parti attraverso la capacità di comprendere, correlare e sintetizzare in automatico e con la massima precisione tutte le informazioni esterne o interne all’azienda, già strutturate in database oppure non strutturate (come ad esempio contenuti web, compresi quelli di social network o app mobile). In questo modo, le aziende possono identificare fatti, relazioni nascoste e altre informazioni rilevanti provenienti da fonti informative diverse, facendo emergere gli scenari utili alla mitigazione del rischio e alla tempestiva scoperta di minacce.

“Poiché le informazioni disponibili attraverso i canali online e le fonti aperte come web o app social e mobile sono davvero tante e varie, diventa praticamente impossibile setacciare con precisione questa enorme massa di dati per scoprire relazioni apparentemente inesistenti eppure, sotto diversi punti di vista, potenzialmente distruttive per un’azienda”, ha dichiarato Luca Scagliarini, VP Strategy & Business Development di Expert System. “La nostra risposta a questo problema è l’approccio innovativo su cui si basa Cogito Risk Watcher: la capacità di comprendere con precisione e completezza di insieme le informazioni per consentire l’identificazione puntuale di ciò che serve prima che il danno sia fatto.”

Grazie alla capacità di leggere, comprendere e sintetizzare in modo simile alle persone, Cogito Risk Watcher si contraddistingue sia per l’applicazione della comprensione semantica a migliaia di risorse e documenti, in modo da arrivare alle informazioni che contano nel giro di pochi click, sia per l’usabilità basata su una interfaccia intuitiva per esplorare i dati in modo interattivo, con l’uso di mappe e attraverso diverse modalità di visualizzazione dei risultati delle ricerche.

 

Le caratteristiche distintive di Cogito Risk Watcher includono

  • un ricco set di funzionalità di ricerca e visualizzazione, per offrire agli analisti la possibilità di navigare i contenuti in modo diverso per soddisfare diversi obiettivi d’analisi;
  • tassonomie specifiche predefinite e identificazione di eventi critici;
  • avanzate funzionalità per la definizione e il raggiungimento di obiettivi personalizzati e basati sulla combinazione delle diverse esigenze di aree e risorse aziendali;
  • notifiche automatiche sui dati oggetto delle analisi attraverso l’estrazione di entità, relazioni e fatti;
  • massima flessibilità nell’acquisizione delle fonti grazie alla possibilità di perfezionare l’interesse o mutare il focus dell’analisi, e integrazione nativa con fonti certificate come i database delle Camere di Commercio;
  • gestione integrata di tutto il processo di attività, dalla raccolta alla gestione dei casi alla distribuzione delle informazioni.

 

Tutte le funzionalità di Cogito Risk Watcher si basano sulla tecnologia Cogito di Expert System. Cogito è in grado di leggere, capire e analizzare le informazioni come fanno le persone. Grazie all’uso di una ricca rete semantica, che garantisce la piena comprensione del significato delle parole in base al contesto, aiuta le aziende a migliorare i propri risultati e a raggiungere più velocemente l’eccellenza nei processi finanziari e operativi.

Il debutto sul mercato di Cogito Risk Watcher si accompagna all’inclusione di Expert System nello studio “TechRadar” di Forrester Research dedicato alla gestione del rischio (Risk Management, Q4 2015 – November 2015). Nell’identificare 13 fra le più importanti tecnologie e tipologie di servizio per la gestione del rischio, con particolare riferimento agli strumenti per l’analisi di terze parti e del rischio di approvvigionamento, Forrester sottolinea che “queste specifiche funzionalità d’analisi hanno per obiettivo lo sviluppo di intuizioni tali per cui i professionisti del rischio possano essere in grado di affrontare in modo proattivo comportamenti a rischio e adottare le opportune azioni correttive e anche attività di self-report, se necessario.”

Maggiori informazioni su Forrester Research.


Share On

Menu